Post

Immagine
#diariodierrebi 
Premio Italia 2020Per me è stata una sorpresa molto gradita e insperata sapere di essere stata segnalata al Premio Italia 2020 in due categorie: Rivista o sito web non professionale
Articolo su pubblicazione amatoriale

Le due segnalazioni oltre che una sorpresa sono anche un onore, sapere che ci sono persone che credono in me e mi supportano è un piacere impagabile. Se vi va, votatemi dal 30 marzo al 22 aprile.Vi ricordo che nella sezione Curatore ci sono le amiche: Elena di Fazio e Giulia Abbate; Linda De Santi e Simonetta Olivo; Silvia Treves e Caterina Mortillaro. Nella sezione Collana c'è Futuro Presente. Nella sezione Saggio c'è Manuale di scrittura di fantascienza Nella sezione Rivista o sito web non professionale c'è Lezioni sul domani Nella sezione antologia c'è
Giulia Abbate, Elena Di Fazio,Italia futura presente, Delos DigitalLinda de Santi, Simonetta Olivo, Atterraggio in Italia, Delos DigitalSilvia Treves, M. Caterina Mortillaro,DiverGender, Delos D…
Immagine
#diariodierrebi La Metà del Mondo
Un'Ala, fanzine del Club City Circolo d'ImmaginazioneFare circolare la cultura, fare rivivere opere altrimenti perdute, ricordare.
In quest'ottica sono molto lieta di segnalare che condividerò sul gruppo facebook "Club City", i pdf dei quattro numeri di Un'Ala, storica fanzine di fantastico e fantascienza femminile, degli anni '80.  Tra le firme degli articoli e delle illustrazioni delle quattro fanzine ricordo, in ordine assolutamente casuale: Daniela Piegai, Nicoletta Vallorani, Mariangela Cerrino, Anna Rinonapoli, Patrizia Thiella, Miriam Polionato, Daniela Bon, Francesca Conforti, Ilaria Consolo, Paola Francione, Claudia Martelli, Luciana Guido, Antonella Saccarola, Germana Bianchi, Claretta Muscià, Lucia Paratico, Cinzia Bauci, Mariella Bernacchi, Marilena Maiocco, Valentina Longhi, Giuliana Pandolfi, Elpi.  Contributi maschili sono stati portati da: Giuseppe Festino, Vittorio Benussi, Piergiorgio Nicolazzini, Alessandro…

Estratto da La Compagnia Perfetta

Immagine
#diariodierrebi
Chissà se un estratto ha la capacità di incuriosire un possibile lettore? Mi auguro sia così. Perciò ho deciso di lasciarvi un passaggio del secondo capitolo, tratto dal mio racconto di genere solarpunk: "La Compagnia Perfetta". 





     "Mio fratello Sarin e Juglans stavano esaminando le connessioni dei pannelli fotovoltaici alla centralina: da un paio di giorni c’era un calo di efficienza e, prima di salire sul pendio dov’erano piazzati, verificarono che in basso fosse tutto a posto.
     – Trovato! – gridò Sarin, richiamando l’attenzione e ricevendo il pollice alzato da molti.      – Presto fatto, si può riparare – commentò Juglans. – Ma sarei più tranquillo se qualcuno controllasse i pannelli.      – Ci penso io. – Herbert, il proprietario del parco droni, si prestò subito all’incarico e attese le istruzioni.      – Ho l’impressione che gli scudi non si siano attivati e il gelo notturno abbia fatto danni – pronosticò Juglans preoccupato. – Vedi se ci sono cre…

"Caduta dentro un no" opera di Barbara Garlaschelli

Immagine
#diariodierrebi  Narrativa e musica sono veicoli di emozioni che si sviluppano in tracce scritte: vocaboli e note. Combinarli è una modalità antica, forse dimenticata, certamente ammaliante per chi la approccia con spirito aperto verso l’arte. Barbara Garlaschelli prima ancora che con la sua poderosa biografia e gli articoli nel suo blog Sdiario, mi ha conquistato con il suo lessico in modalità “tango argentino”. Chiedo venia per la definizione criptica, però se penso a lei la collego a quest’immagine.Ciao Barbara, benvenuta nel mio blog “Diario di ErreBi”, sono molto felice di ospitarti.Il 5 marzo 2020 uscirà il tuo libro "Caduta dentro un no" per la casa editrice Morellini Editore, con oltre 20 tracce audio di reading musicati.

Il modo in cui ho appreso la notizia è un bell’esempio del fare squadra tra donne e il risultato è una combinazione magica che mi sta aprendo orizzonti letterari inconsueti.
Sto leggendo le tue ballate e le ho ascoltate con stupore.
Per me è una no…

Solarpunk, ecco perchè mi piace

Immagine
#diariodierrebi

"Solarpunk è il primo movimento creativo che risponde intenzionalmente e positivamente all'Antropocene. Solarpunk è un movimento letterario, un hashtag, un manifesto e una dichiarazione di intenti sul futuro verso cui sarebbe opportuno tendere, il prima possibile, nelle intenzioni e nelle azioni." Art by Pablo Olivera
Questo è un estratto dell'articolo pubblicato su Hopes and Fears.
Gli autori esaminano e approfondiscono la tematica di questo sottogenere della fantascienza in maniera esaustiva.
Il motivo della mia passione per il Solarpunk è ben spiegato in ogni frase, in ogni concetto del post e sarei incapace di spiegarmi meglio.

Amo trovare soluzioni ai problemi, possibilmente in maniera creativa e rispettosa per le persone coinvolte e per il contesto in cui si sviluppa la problematica. 
Sono piuttosto annoiata e, in taluni casi infastidita, dalla narrazione di morbosa cronaca, o l'immaginazione di mondi ostili senza il conforto di una soluzione, un&…

Il mio primo smartphone

Immagine
#diariodierrebi #ddebsegnalo


Parole Ostili è un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole.Il sito  è utile per tutte le persone che hanno a cuore la crescita di una società tollerante e pacifica, a partire proprio dai nostri piccoli cittadini.Questo video, il primo di altri, è da vedere e condividere.A presto.
Romina Braggion

E se fosse? Seminario con Giulia Abbate e Franco Ricciardiello

Immagine
E se fosse ora di guardare il mondo e decidere quale realtà possiamo creare per noi stessi?
Secondo la meccanica quantistica la realtà cambia a seconda di come la si osserva. Perciò quali migliori strumenti usare per cambiarla se non le parole e l'immaginazione? Ecco il seminario adatto a tutti, ma proprio tutti, i sognatori con i piedi per terra e quelli con il naso per aria.  Si terrà sabato 14 marzo a Villa Olimpia, Verbania, dalle 9,30 alle 12,30.

Il corso è rivolto agli insegnanti ma accessibile a tutti gli interessati: filosofi, pensatori, genitori, librai, aspiranti scrittori, lettori, amanti della SF e della buona letteratura.  Sarò in prima fila, voi mi terrete compagnia?
Per prenotare la propria partecipazione è necessario scrivere a verbania@bibliotechevco.it oppure telefonare al 333 6178053
A presto. Romina Braggion

"Avrai i miei occhi" romanzo di Nicoletta Vallorani

Immagine
#diariodierrebi Iniziare un libro dai ringraziamenti? Lo faccio sempre e nel caso di questo la lacrima mi è scesa felice. Leggete e capirete...
Nicoletta cita alcune delle scrittrici italiane che amo di più, tra cui la prima signora entrata nel mio progetto La Metà del Mondo.
La bellezza e la bontà salveranno il mondo, ne sono certa. Photo credit by: Zona 42

Ciao Nicoletta, benvenuta nel mio blog “Diario di ErreBi”, sono davvero lieta di ospitarti. Il 27 gennaio 2020 uscirà il tuo libro “Avrai i miei occhi” per la casa editrice Zona42. Questa notizia ha catalizzato la mia attenzione e decidere di intervistarti è stata la naturale conseguenza del mio apprezzamento per le tue opere.

Anche con te inizio ponendo la domanda consueta nelle mie interviste:  R.perché una persona dovrebbe leggere il tuo ultimo romanzo? N. Fa bene al vivere. È abbastanza?
Vorrei dirti cosa mi è capitato stilando le domande per te. Conosco a grandi linee la tua vita letteraria. Ho voluto approfondire la tua conoscenz…

Consigli per una donna forte

Immagine
#diariodierrebi
Poesia di Gioconda Belli
Consigli per una donna forte.

Se sei una donna forte
proteggiti dalle bestie che vorranno nutrirsi del tuo cuore.
Usano tutti i travestimenti del carnevale della terra:
si vestono da sensi di colpa, da opportunità,
da prezzi che si devono pagare.
Non per illuminarsi con il tuo fuoco
ma per spegnere la passione
l’erudizione delle tue fantasie
Non perdere l’empatia, ma temi ciò che ti porta a negarti la parola,
a nascondere chi sei,
ciò che ti obbliga a essere remissiva
e ti promette un regno terrestre in cambio
di un sorriso compiacente.
Se sei una donna forte
preparati alla battaglia:
imparare a stare sola
a dormire nella più assoluta oscurità senza paura
che nessuno ti tiri una fune quando ruggisce la tormenta
a nuotare contro corrente.
Educati all’occupazione della riflessione e dell’intelletto.
Leggi, fai l’amore con te stessa, costruisci il tuo castello, circondalo di fossi profondi però fagli ampie porte e finestre.
E’ necessario che coltivi…

Gli uomini mi spiegano le cose

Immagine
#diariodierrebi #ddebsegnalolibri #lametàdelmondo

Nell'ambito di La Metà del Mondo, segnalo il libro di Rebecca Solnit: "Gli uomini mi spiegano le cose", edito da Ponte delle grazie nel 2017. Sinossi

Ci sono molti modi per sentirsi superiori, più forti, più bravi, più sapienti e potenti. La sopraffazione non passa solo per la violenza fisica, l'umiliazione, la dipendenza economica, ma anche da meccanismi più semplici, da comportamenti più sottili e socialmente accettati da tutti. La violenza sulle donne comincia anche da una conversazione dove le donne vengono messe a tacere. Cosa non funziona in queste conversazioni? Gli uomini pensano erroneamente di sapere cose che le donne non sanno e, senza farsi domande, iniziano a spiegarle. In questa selezione dei suoi scritti femministi più noti, Rebecca Solnit spiega perché ciò accade e ne sottolinea il lato grottesco. Con la sua prosa mette a nudo alcuni degli aspetti più imbarazzanti, crudi e folli della società m…